EXPO – Energia per la vita

Al Presidente della Repubblica Italiana
Al Presidente del Consiglio dei Ministri
Al Presidente del Comitato Scientifico di EXPO 2015

Energia per la vita

“Nutrire il Pianeta, Energia per la vita” recita il logo di Expo. Impressiona subito l’eliminazione di fatto del tema energia dal contesto organizzativo e dai contenuti, mentre il progetto da offrire deve convergere su tutti e quattro gli elementi congiuntamente – energia, acqua, terra, biosfera – e sulle relazioni fra essi, se si vuole offrire un quadro di prospettiva e di azione in cui anche il nostro futuro sia considerato un bene comune. Già, Expo non parla di diritto all’acqua potabile e di acqua per l’agricoltura familiare, non parla di diritto alla terra e all’autodeterminazione a coltivarla, privilegiando così un’interlocuzione con le fasce di popolazione ricca e gli interessi preminentemente commerciali.

Leggi testo completo

Nuovo round negoziale sul TTIP a Washington

AL VIA IL NUOVO ROUND NEGOZIALE SUL TTIP A WASHINGTON
LA CAMPAGNA STOP TTIP ITALIA “TENERE I RIFLETTORI PUNTATI, DOPO IL 18 APRILE LE RAGIONI DEL NO NON POSSONO ESSERE IGNORATE”

[Roma, 20 aprile 2015] – Comincia oggi il nuovo meeting dei negoziatori europei e statunitensi per l’approvazione del TTIP, l’Accordo transatlantico di liberalizzazione economica al centro delle critiche e delle mobilitazioni della società civile di mezzo mondo. Sul tavolo delle controparti più che l’abbassamento delle tariffe c’è l’armonizzazione degli standard e delle normative, con un rischio concreto di indebolimento delle tutele ambientali e sociali nel Vecchio continente, così come di un’espulsione dal mercato di centinaia di migliaia di produttori agricoli europei e italiani non più competitivi a causa dell’importazione di agroalimentare a basso costo.

Leggi testo completo

TTIP: UN TRATTATO PER I FOSSILI E CONTRO IL CLIMA

di Mario Agostinelli, Qualenergia, Aprile 2015

Il cambiamento è già in atto

Hermann Scheer sosteneva che la sfida energetica del XXI secolo si sarebbe giocata tra atomo e sole, in un anticipo ridotto all’essenziale dello scenario entro cui la geopolitica deve far i conti con la sfida per la sopravvivenza della biosfera. Secondo l’ideatore del “conto energia” un mondo vivente, soffocato da protesi artificiali di cui l’uomo si è circondato e che ha industrialmente prodotto e accumulato a disprezzo dei cicli naturali, avrebbe cercato scampo nella fonte nucleare per rallentare il cambiamento climatico senza alterare il modello capitalistico di crescita illimitata della produzione e dei consumi e, insieme, di spreco imperdonabile di lavoro e natura.

Leggi testo completo

Sabato 28 marzo: “Il diritto al disarmo nucleare”

Il diritto al disarmo nucleare - incontro a Milano

IL DIRITTO AL DISARMO NUCLEARE: ONU, SVEGLIA!

PROPOSTA DI UNA RISOLUZIONE-ONU PER LA MESSA AL BANDO DELLE ARMI NUCLEARI

SABATO 28 MARZO 2015
Civico Liceo Linguistico “Alessandro Manzoni” – Via Grazia Deledda 11, Milano (MM Loreto) – Ore 9.30 – Aula Magna

L’ AUTODIFESA DEGLI STATI NON PUÒ IMPORCI LEGALMENTE DI VIVERE NELLA CONTINUA PAURA DELLO STERMINIO ATOMICO UNIVERSALE. IL BOLLETTINO DEGLI SCIENZIATI ATOMICI CI AVVERTE: SIAMO A TRE MINUTI DALLA MEZZANOTTE NUCLEARE !

Leggi testo completo