Il secondo quaderno di Energia Felice – Rinnovabili 2013: un impatto devastante

A che punto siamo con le energie rinnovabili in Italia?
Dopo quattro anni di crescita è possibile fare un primo bilancio dello sviluppo del settore delle fonti rinnovabili e degli effetti sull’intero sistema energetico italiano. Lo scopo di questo testo è proprio questo, analizzando in base ai dati più recenti disponibili, le variazioni strutturali che le fonti rinnovabili stanno apportando ad alcuni mercati.

Scopriremo che senza alcuna regia (potremmo quindi scrivere senza volerlo), siamo già in una situazione totalmente imprevista solo pochi anni fa, con consumi energetici in calo dal 2005 e un vorticoso aumento di tutte le fonti rinnovabili (elettriche in primo luogo ma anche termiche). Nel settore elettrico la rivoluzione è tale (a maggio più di metà dell’elettricità offerta sul mercato del giorno prima è stata prodotta con fonti rinnovabili) da aver messo in crisi le utility e da aver scatenato una controffensiva sul piano regolatorio che rischia di bloccare – a metà del guado – il passaggio da un sistema centralizzato ad un sistema di generazione distribuita. Le prossime decisioni in materia saranno pertanto cruciali per il futuro occupazionale del settore delle rinnovabili, ma soprattutto per il futuro energetico del nostro Paese.

Scarica qui il testo in pdf – Rinnovabili 2013_ un impatto devastante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *