Pdl e Lega, sì alle centrali nucleari in Lombardia

Con il voto contrario alla mozione di Pd, Sel e Pensionati, il centrodestra ha chiarito una volta per tutte la propria posizione

Una cosa, da oggi, è chiara a tutti i lombardi. Pdl e Lega, senza ulteriore possibilità di smentita, sono favorevoli al nucleare e alla realizzazione di una centrale sul territorio regionale.

Con il voto contrario alla mozione presentata da Pd, Sel e Pensionati che chiedeva di dichiarare la Lombardia inidonea a ospitare un impianto atomico hanno una volta per tutte chiarito la propria posizione, dopo le tante e differenti versioni esibite in questi mesi sempre ed esclusivamente a mezzo stampa.

Solo oggi e proprio grazie a questo documento, un tema così importante e delicato per il futuro del Paese e della nostra regione è approdato in Aula, la sede dove da subito sarebbe stato opportuno discuterne.

Ci tocca purtroppo rilevare che il Presidente Formigoni non ha ritenuto necessario essere presente. Un’assenza pesante, ma pressoché scontata per chi ci ha ormai abituati a preferire conferenze stampa e interviste al confronto democratico dentro l’assemblea rappresentativa dei cittadini lombardi.

Chiara Cremonesi, 23 novembre 2010

Un pensiero su “Pdl e Lega, sì alle centrali nucleari in Lombardia”

  1. Grazie per la segnalazione. Mi sembra assurdo che i nostri politici facciano delle scelte che vanno contro la volontà popolare già veerificata alcuni anni fa. E’ sconcertante! Farò girare la notizia tra i miei contatti. Cordiali saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *