Piano Passera sull’energia (video)

Levata di scudi dal fronte ambientalista contro il piano del governo sull’energia, basato su trivelle facili e rigassificatori. Della Seta (Pd): “Il ministro incarna il ritardo culturale della classe dirigente italiana sui temi ambientali”

Un pensiero su “Piano Passera sull’energia (video)”

  1. Sig. Agostinelli, del Fatto Quotidiano.
    Le chiedo scusa ma mi rivolgo a lei non riuscendo a “postare” un commento su quanto ha scritto oggi, 29-8-2012, il Sig. Cannavò sul Fatto Quotidiano relativamente al fotovoltaico
    (conservo immagine video). “You have 2 unapproved comments A moderator needs to approve these comments before they will be published”. Che roba è: censura preventiva? Eppure è passata qualche ora… dall’invio.
    Il testo comunque è il seguente, mi dica lei se c’è qualcosa che non va o che io non capisco:

    “Sig. Cannavò, il fotovoltaico…
    Incentivi pubblici, profitti privati,
    è il sotto-sotto-titolo del suo articolo: ma perchè lei falsifica in modo così grossolano,come fanno i tanti detrattori delle energia alternative, la realtà legislativa di chi paga gli incentivi sul fotovoltaico? Io so questo: i contributi al fotovoltaico sono addebitati sulle bollette della luce dei privati e delle aziende, quindi allo Stato non costa 1 centesimo. Per piacere: vorrebbe smentirmi? Con gli stessi caratteri cubitali coi quali lei ha scritto oggi, con mio enorme dispiacere, sul Fatto Quotidiano? Perchè dice il falso? Lei è interessato ed ha qualche conflitto di nteresse? Oppure ho capito male io la legge, e le spese, che io sono felice di pagare in bolletta per le rinnovabili in sostituzione del contributo sulle morchie “assimilate” del CIP6 (digitare CIP6 in Wikipedia per capire), sono spese a carico dello Stato? Ma perchè dice il falso? O lei è così superficiale, e la cosa mi sconcerta, soprattutto se la leggo sul Fatto Quotidiano, o lei è stato “interessato” a qualcosa la cui evidenza concreta si avrà solo tra qualche tempo. Chiedo quindi a lei di indicare, fin da ora, le evidenze concrete che giustificano le sue affermazioni sugli
    incentivi pubblici al fotovoltaico e di darne spiegazioni ai lettori. Nel frattempo, si metta pure il cuore in pace: tempo ancora un paio di anni e il processo sarà irreversibile. Il
    petrolio lo useremo per accendere la carbonella della griglia, grazie ai pannelli solari prodotti in qualunque parte del mondo. E quanto allo sperpero di denaro pubblico lei potrà scrivere sulla costruzione delle strade italiane, che costano il triplo degli altri Paesi Europei, grazie alla corruzione di cui poco si scrive oggi sui giornali italiani.
    Con cordialità
    Agostino Manni – San Cesario Sul Panaro (MO) // ago.manni@tiscali.it

    Lei, Sig. Agostinelli che ne capisce più di me, cosa ne pensa? dell’articolo di Cannavò, ovviamente.
    Un cordiale saluto
    Agostino Manni // ago.manni@tiscali.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *