Prossimi appuntamenti nazionali

Iniziative per la campagna referendaria

Dalla riunione del Coordinamento dell’11 scorso sono uscite le seguenti proposte di iniziative, che oggi confermiamo, perché la campagna referendaria deve proseguire.

25 aprile: l’ANPI, che si è dichiarato a favore dei 4 referendum, è disponibile, se sollecitata territorialmente, a mettere a disposizione le iniziative della Festa della Liberazione (spazi per banchetti e o interventi). Si tratta di contattare i provinciali dell’ANPI e verificare sul territorio.

26 aprile: presidi a Roma alle ambasciate di Ucraina e Giappone

26/4-1/5: iniziative nei territori per Chernobyl e lancio campagna delle bandiere

29 aprile: presidio (ed interventi all’interno) davanti alla sede ENEL di Roma dove si terrà l’assemblea degli azionisti (sarà anche l’occasione per capire meglio come il mondo imprenditoriale intende muoversi sul nucleare)

1 maggio: contatti territoriali con i sindacati per spazi interventi o banchetti alle loro manifestazioni con striscioni e volantini. Gazebo, volantini, vendita gadget del Comitato al Concerto di p.zza S.Giovanni a Roma

Queste iniziative la prossima settimana sono particolarmente importanti per mantenere alta la pressione del movimento antinucleare

6 maggio: iniziative in occasione dello sciopero generale indetto dalla CGIL

20 maggio: meeting dei movimenti europei antinucleari (sede provvisoria Milano)

21 maggio: “10 catene per chiudere il nucleare” – catene umane in dieci siti sparsi per la penisola, coinvolti nel nucleare

dal 4 al 5 giugno: maratona e notte bianca per i referendum

E poi concerti finali in più città.

Qualche Idea per la campagna referendaria: (mandateci le vostre)

– far aderire formalmente le istituzioni locali (comune, provincia ecc..). Questo anche grazie al rilancio della campagna storica dei cartelloni “comune denuclearizzato“, da utilizzare anche per scuole, università ecc…

– andare negli stadi in occasione di partite con striscioni all’interno e distribuire volantini all’esterno. L’ultima domenica di campionato il 22 maggio.

Lettera ai candidati sindaci e presidenti di province per chiedere una pubblica presa di posizione sul nucleare e se possibile, far inserire bandiere o solamente il logo nei comizi della campagna elettorale.

-carovane itineranti di sensibilizzazione

-coinvolgimento dei Gruppi di acquisto solidale per cene-raccolta fondi

-coinvolgimento popolazione (giovanile in particolare) tramite scatti fotografici con slogan simpatici come testimonianza “no nucleare”

-coinvolgimento di artisti e testimonial vari, anche utilizzando le bandiere e le magliette.

Link utili

Video intervista di Vittorio Cogliati Dezza sulla posizione del Comitato Vota Sì per Fermare il Nucleare a seguito dei provvedimenti governativi per cancellare il referendum

Analisi su Repubblica del 22-04-2011 di Stefano Rodotà sulle possibili conseguenze sul referendum

Organizzazione

Fino a che la situazione non sarà definita con certezza la campagna referendaria prosegue. Sono a disposizione dei comitati territoriali: il logo, il nuovo sito, la pagina facebook, le “Istruzioni per l’uso” per i meccanismi e le regole per occupare gli spazi elettorali (compreso indicazioni per voto fuori sede) negli spazi pubblici, nuovo appello per la campagna, video con varie interviste, approfondimenti utili per volantini, i banner da caricare sui vostri siti. La sede nazionale del Comitato sta gestendo tutti gli adempimenti con Agcom, Corecom regionali ed emittenti radiotelevisive per l’utilizzo dei Messaggi Autogestiti Gratuiti messi a disposizione dalla par condicio. Dalla prossima settimana sono a disposizione: volantino, bandiere, spille, adesivi, magliette. Stiamo organizzando la rete per far arrivare i manifesti 100X140 da affiggere negli spazi della propaganda indiretta.

Segreteria Organizzativa – Comitato VOTA SI per fermare il nucleare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *