Spaciale Durban: meno uno

Ultimo giorno della COP17, possibile nottata in bianco per arrivare alla conclusione. Le opzioni sul tavolo sono ancora molte, ma la possibilità che si esca con uno scenario poco convincente ci sono tutte. Stati Uniti, Cina, India ed in fondo l’Unione Europea potrebbero trovare una convegenza finale che salvi la struttura e che rilanci in avanti il negoziato. Leggendo le date in ballo, però, che parlano anche di 2020, il rischio è che sia troppo avanti. Visto che l’IPCC chiede che il picco di CO2 si possa raggiungere al massimo al 2015.

Oggi ultimo giorni anche per le iniziative dei movimenti sociali, che tra veglie, iniziative interne, contatti con le delegazioni e lanci stampa, provano a fare tutta la pressione possibile sulle delegazioni governative. In attesa della grande plenaria di stasera. E forse di stanotte.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *