Chi vuole impadronirsi dei beni comuni? – Convegno a Milano

Sabato 11 marzo 2017 dalle 9 alle 18
Sala Conferenze di Palazzo Reale, Milano

Convegno nazionale sul diritto all’acqua, alla salute e alla conoscenza

Discuteremo con relatori qualificati e scientificamente documentati di:

– Diritto all’acqua (dalle 9.00 alle 13.00 con Erica Rodari, Maurizio Montalto, Paolo Carsetti, Rosario Lembo).
Parleremo della ripubblicizzazione del servizio idrico e di come metterlo al riparo dalle disastrose privatizzazioni che hanno portato alla rovina aziende e servizi pubblici, consegnandoli agli appetiti delle multinazionali. Intendiamo promuovere la candidatura di Milano a sede di un “Centro studi internazionale per il diritto universale all’acqua”,  con una specifica sezione per il diritto al  cibo.

– Diritto alla salute (a partire dalle 14.00 con Vittorio Agnoletto, Franco Cavalli, Antonio Clavenna, Albarosa Raimondi, Fulvio Aurora)
Discuteremo in particolare: dei costi stratosferici dei farmaci di ultima generazione; dell’intreccio tra sanità pubblica e privata che produce lunghe liste d’attesa e obbliga molti a rinunciare a curarsi, dei costi delle RSA e delle carenze nell’assistenza alle persone non autosufficienti; delle condizioni ambientali del territorio milanese e lombardo. Fattori questi, che contribuiscono a determinare l’attuale documentata riduzione dell’attesa di vita.

– Diritto alla conoscenza (a partire dalle 16.00 con Gianni Tamino, Daniela Padoan, Don Valter Magnoni, Mario Agostinelli).
A breve partirà la costruzione di Technopole: riteniamo che i cittadini debbano essere coinvolti in un dibattito e avere strumenti di controllo su scopi, metodi e modalità di realizzazione di una cittadella progettata per calare su Milano come un’astronave aliena.

Con la presidenza di Basilio Rizzo il convegno sarà introdotto da Don Virginio Colmegna. Emilio Molinari raccoglierà le indicazioni che emergeranno e svolgerà le conclusioni.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO >>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *