Comunicato stampa finale

Comitato Lombardo “Sì alle rinnovabili, No al nucleare”

Centomila firme raccolte, oltre 80.000 autenticate e certificate, per l’efficienza energetica, le fonti rinnovabili e la salvaguardia del clima, per dire no al nucleare, sono state depositate oggi alla Camera dei Deputati. È nata così una legge di iniziativa popolare che chiede al Parlamento di mettere all’ordine del giorno dei suoi lavori una legge a favore delle energie rinnovabili.

Questo è lo straordinario risultato di una campagna promossa dal comitato nazionale, dalle associazioni ambientaliste nazionali come Legambiente, WWF, Greenpeace, Forum Ambientalista e altre, insieme a tanti comitati locali.

All’iniziativa hanno contribuito in modo significativo la CGIL, la FIOM, la Fp-CGIL,lo Spi-CGIL, l’Arci, insieme a un importante arco di forze politiche, i Verdi, la Federazione della Sinistra, Sinistra Ecologia Libertà, Ecodem, Italia dei Valori, Giovani del PD e altri.

In questo quadro in Lombardia si è strutturato il comitato “Energia Felice”, che insieme alle associazioni e alle forze politiche sostenitrici ha contribuito all’eccellente risultato di portare a Roma 21.000 firme raccolte. Si tratta di un risultato che peserà nella battaglia aperta contro il ritorno del nucleare e per il consolidamento del passaggio anche nella nostra regione ad un sistema energetico decentrato, portatore di nuova occupazione, integrato nell’ambiente e nei cicli naturali, governato democraticamente. Un ottimo viatico di fronte alla campagna a favore dell’atomo che il governo ha cominciato a lanciare dai giornali e dalle TV a spese dei cittadini (si parla di oltre 200 milioni di euro di risorse pubbliche). Siamo certi che proprio continuando a partecipare e ad informarci per decidere con la propria testa, valorizzeremo la risorsa della democrazia per un futuro migliore

ARCI, Comitato Energia Felice, CGIL Lombardia, Legambiente

Milano, lì 22 dicembre 2010

Di seguito i dati monitorati della raccolta di firme in Lombardia provincia per provincia.

DATI DEFINITIVI IN LOMBARDIA

Provincia Numero comuni Abitanti Obiettivo per provincia (generale) Firme raccolte Differenza
Firme da raccogliere 20.000
Bergamo 244 1.086.000 2.216 2.608 + 392
Brescia 206 1.230.000 2.510 754 – 1.756
Como 162 577.000 1.178 348 – 830
Cremona 115 360.000 735 1.370 + 635
Lecco* 90 337.000 688 1.250 + 562
Lodi 61 225.000 459 890 + 431
Mantova 70 410.000 837 1.547 + 710
Milano 134 3.160.000 6.449 4.531 – 1.918
Monza 55 838.000 1.710 792 – 918
Pavia* 190 530.000 1.082 976 – 106
Sondrio 78 182.000 371 475 + 104
Varese* 141 865.000 1.765 1.620 – 145
Legambiente* 3.859 + 3859
Totale 1.546 9.800.000 20.000 21.020 + 1.020

* I dati “aggiuntivi” di Legambiente che compaiono nell’ultima riga e che abbiamo sommato in blocco, provengono per la gran parte da queste quattro province. I totali quindi per Lecco, Lodi, Pavia e Varese sono significativamente più alti di quanto sono indicati nelle rispettive caselle. (aggiornato al 21/12/2010).

Comunicato Stampa (PDF, 98 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *