Clima, perché i soldi europei rischiano di essere un incentivo all’immutato sistema industriale

L’ultimo venerdì di ottobre, il 29, una mobilitazione contro il global warming partirà dagli Atenei italiani per coinvolgere tutti i cittadini su tre obiettivi concreti, in occasione dell’apertura, il successivo 1° novembre, di COP 26 a Glasgow. 1) La “linea del Piave” climatica sia il 2025, anno sul quale traguardare obiettivi e piani di governo […]

L'articolo Clima, perché i soldi europei rischiano di essere un incentivo all’immutato sistema industriale proviene da Il Fatto Quotidiano.

Delle funamboliche esternazioni di Cingolani pochi ne ravvisano lo spirito di fondo

Nelle funamboliche esternazioni del ministro Roberto Cingolani, pochi ravvisano lo spirito di fondo che ne anima le intenzioni. Negli ambienti che non rinunciano alla crescita a qualunque costo e a prolungare una cultura dello spreco, si sta affermando una visione del futuro disdegnata da tutto il mondo delle scienze naturali e temuta da quello dell’ecologia […]

L'articolo Delle funamboliche esternazioni di Cingolani pochi ne ravvisano lo spirito di fondo proviene da Il Fatto Quotidiano.

Transizione ecologica con metano e nucleare? Ci vuole una buona dose di arroganza

di Mario Agostinelli e Paolo Cacciari D’ora in poi chiameremo il nostro ministro alla finzione ecologica Atomino. Forse qualcuno si ricorderà il Pioniere, l’inserto del giovedì per i piccoli dell’Unità nei primi anni ’60. Uno dei personaggi principali dei fumetti era Atomino, l’atomo di pace che veniva dal freddo per dare prosperità e felicità a […]

L'articolo Transizione ecologica con metano e nucleare? Ci vuole una buona dose di arroganza proviene da Il Fatto Quotidiano.

Il brusco cambio del clima inibisce il gas di ENI e la CCS (Carbon Capture & Storage) di Cingolani

I movimenti giovanili e Papa Francesco hanno già comunicato l’essenziale: in un mondo malato deperisce l’intera natura, la vita si rigenera a fatica e non possono esserci umani sani!

Si richiede una iniziativa straordinaria e perciò collettiva, che spazzi via gli incredibili ritardi dei governi. Siamo un gruppo di associazioni e comitati che, sia a livello locale che nazionale, intendono contrastare una riconversione energetica dettata dalle convenienze di grandi aziende, a dispetto della salute e della drammatica mancanza di tempo per la rigenerazione del Pianeta. Leggi testo completo