Archivi categoria: Fukushima

Fukushima, dieci anni dopo si rischia di superare i danni di Chernobyl

In occasione dell’anniversario del disastro nucleare di Fukushima, Greenpeace Giappone ha ripreso un’indagine nella quale accusava il governo giapponese di aver violato i diritti umani dei cittadini e in particolare di lavoratori e bambini. Purtroppo, quella che viene considerata la più complessa crisi nucleare dopo Chernobyl (1986) non cessa di allarmare. Stando alle ultime stime, […]

L'articolo Fukushima, dieci anni dopo si rischia di superare i danni di Chernobyl proviene da Il Fatto Quotidiano.

Condividi

Nucleare, la Germania ordina pastiglie anti-radiazioni per tutti. E purtroppo l’allarme è giustificato

Due settimane fa ilfattoquotidiano.it dava una notizia sorprendente, almeno a prima vista: un maxi ordine da 190 milioni di compresse di iodio anti-radiazioni era stato inoltrato a un produttore austriaco dall’Ufficio federale tedesco per la protezione dalle radiazioni. E’ noto come lo iodio “buono” agisca saturando la tiroide e impedendo che si accumuli nella ghiandola […]

L'articolo Nucleare, la Germania ordina pastiglie anti-radiazioni per tutti. E purtroppo l’allarme è giustificato proviene da Il Fatto Quotidiano.

Condividi

Quaderno 5: Nucleare 2016 (Fukushima +5)

a cura di Roberto Meregalli

copertina-quad-5Sono passati 5 anni dall’incidente alla centrale nucleare di Fukushima Daiichi, ma ancora non se ne vede la fine. Il risultato ottenuto in questi anni è stato quello di tenere sotto controllo i reattori e di ammassare tonnellate di acqua e di terra contaminata, creando enormi discariche. Guardare ogni 11 marzo a Fukushima significa prendere coscienza delle conseguenze delle nostre azioni e riflettere su quali forme di energia basare un futuro con meno paure e minori impatti sull’ambiente. Leggi testo completo

Condividi

Nucleare 2015 (Fukushima +4): nuovo quaderno di Energia Felice

Quaderno 4

Nucleare 2015 (Fukushima +4)

Occorrerebbe riflettere a fondo in questo quarto anniversario e chiedersi come sia possibile che si possa ancora sostenere che l’industria nucleare debba creare da ora 12 gigawatt di potenza (grosso modo 10 reattori!) ogni anno per il prossimo decennio.

L’alternativa ormai concretamente realizzabile è quella di un sistema energetico in armonia con i processi naturali e di pace. Leggi testo completo

Condividi

Fukushima, quattro anni dopo e oltre. Davvero si investe ancora sul nucleare?

di Mario Agostinelli – dal blog de Il Fatto Quotidiano

fukushimaIl notiziario di Bloomberg del 25 febbraio svela le preoccupazioni della Tepco, la corporation elettrica giapponese, che, a quattro anni dalla fusione del nocciolo dei reattori di Fukushima e delle barre di combustibile esauste, sta indagando le cause di un picco di livelli di radiazione registrato a febbraio nell’acqua di drenaggio riversata nell’oceano Pacifico. Leggi testo completo

Condividi