BROCHURE-RIGENERARE-IL-FUTURO-Def

5-6 novembre a Parma: convegno Rigenerare il futuro

RIGENERARE IL FUTURO OLTRE LA CRESCITA OLTRE IL PATRIARCATO

Seminario di studi sui movimenti sociali per la decrescita, l’ecologia, il femminismo

Parma 5 -6 novembre 2015
Aula F, Strada Pietro del Prato, 3, Parma

Negli anni difficili della “crisi economica e finanziaria” il pensiero mainstream ha continuato senza posa ad invocare politiche e ricette basate sul rigore e l’austerità per rilanciare la crescita come unica possibilità di salvezza e speranza per il domani. Eppure da qualche decennio studi e ricerche hanno sempre più messo in discussione la presunta connessione tra crescita, felicità e qualità della vita. I dubbi e le critiche hanno riguardato gli effetti negativi in termini di impatto ambientale, di disuguaglianze socio-economiche, di relazioni tra generi e generazioni. Le analisi hanno posto l’attenzione o l’accento su aspetti differenti: il nodo produzione e cura, il nodo antropocentrismo e antispecismo, il nodo metabolismo e sostenibilità, il nodo consumo e demercificazione, il nodo privatizzazione e pubblicizzazione, il nodo reddito ed equità, il nodo flessibilità e sicurezza sociale. In questo seminario studiosi e studiose provenienti dall’alveo del femminismo, dell’ecologia e della decrescita si confronteranno sulle possibilità di ripensare i nostri modelli di benessere e di immaginare una transizione verso una civiltà sostenibile e rispettosa delle differenze.

Giovedì 5 novembre
h. 9.30 – 13.00 Sessione introduttiva
Rivoluzioni in corso: linguaggi e prospettive di cambiamento in tre movimenti sociali

Introduzione al Seminario
Marco Deriu, Università di Parma
L’orizzonte del femminismo – Chiara Zamboni, Università di Verona, Comunità di Diotima Antonella Picchio, Università di Modena e Reggio Emilia
L’orizzonte dell’ecologia – Sergio Manghi, Università di Parma
Tiziana Banini, Università La Sapienza, Roma
L’orizzonte della decrescita – Gianni Tamino, Università di Padova Mauro Bonaiuti, Università di Torino

h. 15.00 – 18.30 Sessioni di approfondimento
Decrescita, ecologia e femminismo: temi per la ricerca e il dibattito

Evento speciale
Giovedì 5 novembre ore 20.30

Conferenza pubblica
Debito e democrazia in Europa
con Serge Latouche
Intervengono
Alberto Castagnola, Ass. Decrescita, Comune-info Debito, finanza globale e rapporti nord-sud
Cristina Quintavalla, Commissione Audit di Parma Debito ed enti locali

Venerdì 6 novembre
h. 9.00 – 13.00 Sessioni di approfondimento
I movimenti ambientalisti, femministi e per la decrescita: conflitti e convergenze

Relazioni introduttive
Antonia De Vita, Università di Verona
Marco Sacco, Mdf Venezia, Ass. Identità e differenza

Sessione I. Sfide per la politica e l’economia: verso nuovi modelli di convivenza

Alessia Di Dio, Università di Losanna, ROC, Moins!
Franco Romanò, Overleft
Grazia Pratella, Coord. Banche del tempo di Milano e provincia Diego Ferraris, Eleonora Gea Piccardi, Università di Roma Tre Alberto Leiss, Ass. Maschile Plurale; Ass. per il rinnovamento della sinistra

Sessione II. Far pace col pianeta: alimentazione, agricoltura ed energia

Alfonso Navarra, Associazione Energia Felice
Gianfranco Laccone, Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali
Kuminda, Associazione Cibo per tutti
Anna Kauber, Articoltura

A seguire proiezione di estratti di “Ritratti di donna e di terra” di A. Kauber

h. 15.00 – 18.30 Tavola Rotonda finale
Dopo la crescita, dopo il patriarcato: verso nuove forme di civiltà

Interventi
Serge Latouche, Università di Paris-Sud (Orsay), IEDES
Annamaria Rivera, Università di Bari
Paola Melchiori, Wise, Libera Università delle donne Giacomo D’Alisa, Università autonoma di Barcellona

Moderatore:
Marco Deriu, Università di Parma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.