È nato il coordinamento Rifiuti Zero

Venerdì 15 marzo si è tenuta la riunione regionale organizzata dal Comitato Beni Comuni Monza e Brianza presso l’Urban Center di Monza cui hanno partecipato cinquantotto persone in rappresentanza di varie realtà associative, comitati e movimenti della Lombardia, che ha sancito all’unanimità la costituzione del Coordinamento Regionale a sostegno della proposta di Legge rifiuti zero.

Durante la riunione sono state espresse le adesioni all’iniziativa che rientra nelle azioni di concretizzazione della Strategia Rifiuti Zero e che rispecchia affinità, obiettivi e attività volte a preservare i beni comuni e a riportare l’attenzione dei cittadini in una mobilitazione per la legalità e la trasparenza.

La serata si è anche caratterizzata per la ricchezza d’interventi succedutesi, attraverso i quali è emersa una forte volontà di costruire in Lombardia una fitta rete di collaborazioni tra i movimenti e comitati che operano in Lombardia al fine di realizzare un progetto globale di sviluppo sostenibile e contestualmente avere la capacità di vertenzialità nei confronti delle istituzioni locali dai comuni, province e regione.

Tale collaborazione e progettualità devono avere le seguenti articolazioni:

 

A) Modifica radicale della legge regionale 26 del 2003;

 

B) Incontro con i gruppi eletti in consiglio regionale per abbattere tutte le barriere che ostacolano l’aumento della raccolta differenziata nella regione e contestualmente chiedere l’elaborazione del piano energetico regionale, e incoraggiare il patto dei sindaci per ottemperare alle direttive CE;

 

C) Intessere una fitta rete di contatti in tutti comuni per indurre le amministrazioni comunali ad aderire all’Associazione dei Comuni Virtuosi, e far approvare negli stessi delibere sulla falsa riga del comune di Oristano;

 

Il Coordinamento nelle prossime settimane organizzerà degli incontri itineranti e workshop formativi allo scopo di informare e sensibilizzare i cittadini, di diffondere la cultura sui beni comuni e la partecipazione, di allargare l’adesione al coordinamento di altre realtà presenti sul territorio.

 

Seguiranno degli incontri per comporre i gruppi di lavoro, la comunicazione e l’organizzazione del coordinamento sul territorio con referenti locali per l’operatività della campagna di raccolte firme appena sarà depositata la proposta di legge.

 

 

In fine sono stati definiti e votati all’unanimità i seguenti referenti: Biagio Catena Cardillo del Comitato Beni Comuni Monza, Patrizia Pappalardo di Zero Waste Italy e Maurizio Bertinelli del Comitato Beni Comuni Monza.

 

Coordinamento Rifiuti Zero Lombardia                                                     Monza 16 marzo 2013

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.